Veneziane

Le tende cosiddette “veneziane” sono tende tecniche che si usano prevalentemente per uffici, studi o aziende. In alcuni casi vengono usate in ambienti casalinghi, soprattutto in cucine o bagni.

Le veneziane sono costituite da lamelle orizzontali tenute tra di loro da un sistema a fili. Le lamelle delle tende alla veneziana consentono due tipi di movimento: si raccolgono verso l’alto (come una tenda a pacchetto) e ruotano su loro stesse, consentendo di diminuire o fermare l’entrata di luce e calore dal vetro.

Le lamelle possono avere misure diverse 15mm – 25mm – 50mm ed essere costituite da legno, alluminio o materiali plastici come il PVC.

materiali plastici, come il PVC, non richiedono alcuna manutenzione e possono essere realizzate in qualunque colore.

Il legno è il materiale piu’ elegante e può essere lasciato nel colore naturale o puo’ essere dipinto. Come facilmente intuibile, il legno è il materiale più delicato e deve essere mantenuto in maniera più costante rispetto agli altri.

L’alluminio è un materiale resistente e pratico; può essere lasciato al “naturale” oppure colorato in qualunque variante. Grazie alla sua resistenza le veneziane in alluminio possono durare moltissimo tempo!

Le veneziane sono tende molto apprezzate per la praticità e la possibilità di regolare a piacimento l’entrata di luce nella stanza.

Come detto l’utilizzo è “limitato” ad ambienti più sobri e semplici come uffici o studi proprio grazie alla loro praticità. Ma anche in bagni e cucine particolarmente moderne l’applicazione delle veneziane può essere una soluzione, resistendo facilmente all’umidità (a parte quelle di legno) e come si puo’ facilmente immaginare non trattenendo odori che in cucina potrebbero essere sgraditi.

La praticità è sicuramente la caratteristica migliore, infatti non hanno bisogno di essere smontate per il lavaggio e si possono pulire e spolverare facilmente con l’aiuto dei classici strumenti usati per pulire qualsiasi altro componente di arredamento.