Arricciate

La tenda arricciata è la classica tenda a cui una persona pensa quando deve arredare gli interni della propria abitazione.

Tuttavia è una definizione riduttiva, infatti la “classica tenda arricciata” può contare di diverse varianti che si adattano perfettamente ad ogni ambiente e ad ogni tipologia di arredamento.

La versatilità della tenda arricciata è sicuramente la sua caratteristica migliore perché scegliendo questa soluzione, si ha la possibilità di scegliere qualsiasi tipo di tessuto, dai più leggeri ai più pesanti e/o coprenti.
A differenza delle tende a pacchetto teso o a pannello, le tende arricciate hanno necessità di una quantità superiore di tessuto. In pratica, la convenzione vuole che per un’arricciatura “normale” si debba ordinare due volte e mezzo la larghezza effettiva dello spazio in cui verrà posizionata la tenda. Per esempio, se lo spazio che devono occupare i teli della tenda è largo 2 metri, sarà opportuno ordinare 5 metri di stoffa. Nessuno vieta di fare un’arricciatura meno “ricca” ordinando circa il doppio del tessuto necessario. Ma di solito non si va mai sotto il doppio.

La tenda arricciata può essere montata su qualsiasi supporto disponibile, che sia un bastone (ferro, ottone, legno) o un binario. I teli della tenda arricciata saranno applicati al supporto grazie a gancetti che verranno inseriti direttamente nell’arricciatura. L’apertura e la chiusura invece saranno guidate da un meccanismo di tiro posizionato a destra o sinistra. Inoltre è possibile movimentarla a mano o a motore.

La tenda arricciata puo’ essere costituita da un telo unico o da due teli e l’apertura puo’ essere da un lato, centrale o addirittura decentrata (di solito quando si applica una tenda ad una combinazione finestra+portafinestra).

Inoltre se si desiderasse avere un doppio telo per una questione di privacy o meramente estetica è possibile tranquillamente scegliere tessuti diversi, a contrasto o abbinati per ottenere l’effetto desiderato. Di solito il tessuto più leggero si applica a ridosso della finestra, quello più pesante o coprente sopra quello leggero per consentire di far passare la luce e all’occorrenza oscurare la visuale.

Per soluzioni più vistose eleganti e sicuramente accattivanti puo’ essere usata una mantovana e le calate sopra una tenda con arricciatura classica. Ma di soluzioni ce ne sono moltissime, da scegliere in base ai gusti del cliente e all’ambiente che si sta arredando.

Le tende arricciate possono essere realizzate con qualsiasi tessuto, da quelli più pesanti come velluto, damasco , a quelli più leggeri e trasparenti come poliestere, viscosa, seta, lino. Ogni tessuto, naturale o sintetico, ha precise caratteristiche non solo estetiche ma anche tecniche come per esempio la composizione e le varie modalità di lavaggio e manutenzione.

Non dobbiamo però tralasciare l’aspetto più importante, ovvero la scelta in base al gusto e alla tipologia di arredamento di ogni cliente. Fantasie, colori, righe e tessuti non possono prescindere da ciò che il cliente desidera per la propria casa. Che sia una componente estetica, pratica o che assicuri la privacy, l’importante è consigliare e suggerire la soluzione più adatta

Come la tenda a pacchetto, la tenda arricciata si può montare a parete o a soffitto e solitamente deve arrivare a cadere a 2 cm dal pavimento. Questo non preclude che la tenda, sempre in base alle esigenze del cliente possa arrivare più in alto (per esempio a coprire solo la finestra, lasciando libera la parte sottostante per qualsiasi altro utilizzo) o addirittura toccare il pavimento.